L’incubo di Sonoma e Napa

Non siamo nuovi in fatto di incendi quando parliamo di California e di Stati Uniti in generale.

Purtroppo la Terra dei Liberi è ciclicamente devastata da calamità naturali, ogni costa ha la sua, la East Coast è tristemente famosa per gli uragani, la West Coast è nota per terremoti e incendi.

Purtroppo questa volta a farne le spese sono due zone molto a cuore per tutti gli appassionati del vino made in USA, infatti, ormai da giorni le zone vinicole più prestigiose degli Stati Uniti sono afflitte dalle sferzate di incendi che stanno devastando questa meravigliosa terra in cui celebri produttori, negli anni, hanno ottenuto dei prodotti che si sono fatti strada a spalle larghe nel mercato statunitense ed internazionale dei vini di qualità.

Le fiamme hanno già ucciso più di venti persone e si teme che il bilancio di vite umane possa ancora salire e enormi danni sono stati inflitti ai vigneti ed alle aziende.

Le fiamme si sono sviluppate mentre alcune Estates erano ancora al lavoro e le uve ancora in campo sono state bruciate direttamente o coperte di cenere e fumo quando non raggiunte direttamente dal fuoco.

Non possiamo ancora dire con certezza quanti ettari di vigneto di queste regioni meravigliose all’ombra del Golden Gate siano state devastate, quanto si possa recuperare e quanto invece sia ormai andato perduto, è un fatto però che molti abitanti della zona non hanno avuto il tempo nemmeno di raccogliere i propri effetti personali e sono dovuti fuggire all’istante per non perdere la vita tra le fiamme fuori controllo.

WikiVinum e tutto il suo staff è vicino alle famiglie e ai produttori colpiti da questa tragedia, i nostri pensieri sono per chi ha perso la propria vita e la propria azienda divorate dal fuoco.

No Comments

Post a Comment